Le emozioni e l’intelligenza sociale

le emozioni e l'intelligenza sociale

Godi giorno lettori! Continuiamo la nostra analisi sulle emozioni, riprendendo il discorso fatto qualche giorno fa.

Quando si manifestano le emozioni?

Il nostro cervello, quando viene stimolato, indipendentemente dalla nostra volontà, inizia a produrre dei modelli che poi compara e persegue.

Secondo il grande professorone LeDoux esistono tre momenti particolari in cui il nostro cervello codifica le informazioni dello stimolo emotivo:

  1. nel primo momento percepiamo lo stimolo dal talamo che lo spedisce direttamente all’amigdala, questo ci consente di agire rapidamente, per esempio se ci troviamo in pericolo;

  2. Nel secondo momento l’amigdala “chiede” informazioni più dettagliate alla corteccia cerebrale, per comprendere che tipo di “pericolo” c’è… se effettivamente c’è!

  3. L’ultimo momento la corteccia cerebrale ha analizzato il “pericolo”e ci avverte razionalmente come comportarci.

Ovviamente tutto questo avviene in un battito di ciglia!

Entra un nuovo attore: l’intelligenza sociale

Ora entriamo in un altro step per comprendere se queste emozioni possono essere manipolate dalle aziende per convincere il consumatore a comprare determinati prodotti … una scena apocalittica!

Partiamo prima di tutto a comprendere cosa sia l’intelligenza, va bene?

  • Abbiamo una intelligenza che ci permette di comprendere e utilizzare dei simboli, ad esempio quando scriviamo;

  • abbiamo una intelligenza che ci permette di capire e usare gli oggetti attorno a noi, tipo usare una penna;

  • abbiamo per finire una intelligenza sociale che ci permette di comprendere le persone e relazionarci con loro.

Quest’ultima intelligenza sociale rientra nel nostro tema delle emozioni in quanto “ci aiuta a scegliere e governare le mozioni guidandole nelle direzioni più vantaggiose e spinge alla ricerca di benefici duraturi piuttosto che al soddisfacimento degli appetiti più immediati” come scrive un altro professorone delle neuroscienze Daniel Goleman!

Ora capite che l’intelligenza ci permette, dopo esserci infatuati di un determinato prodotto, di guidarci sulla scelta più utile per il nostro benessere. Capite che è vero che siamo influenzati da una miriade di stimoli che ci circondano, certo è che siamo ancora liberi di agire e di scegliere e questo, per ora, non ce lo toglie nessuno!

Godi riflessione a tutti!

Ti è piaciuto l'articolo? Lasciaci un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.